EROUE PASSE SUR “STYLE MAGAZINE” (MEDIA ITALIEN)

style magazine

Pour ceux qui connaissent l’Italien ou qui souhaitent utiliser la traduction Google translate ….

34 km all’ora su una ruota

 

E-roue: la bicicletta del futuro. Economica, ecologica, leggera, facile

da trasportare. E per ricaricarla basta una presa di corrente.

di paola vallatta – foto di Manfredi Gioacchini

Malgrado vari tentativi

di trasporto ai piedi del protagonista Michael J. Fox

non s’è mai visto. Quel che impazza, almeno a Parigi,

è la ruota giroscopica, ribattezzata e-roue, e-ruota

insomma, dove «e» sta per «elettrica» ma anche per

«ecologica»: la batteria si ricarica usando una presa

qualsiasi proprio come se fosse un computer.

La e-roue è maneggevole, relativamente

leggera (pesa una decina di chili), efficace e facile

da usare. «Il 60 per cento delle persone che

ne acquista una» spiega Guillaume Bocs, giovane

di imitazione, lo skateboard

volante che 30 anni

fa in Ritorno al futuro

costituiva il mezzo

imprenditore che attorno al veicolo-giochino sta

cercando di costruire il proprio business, «utilizza

la ruota per andare a lavorare. Solo il 30 per cento

ne fa un uso ludico». Si presta bene ai percorsi

urbani: è abbastanza veloce – va dai

12 ai 34 chilometri all’ora, e a 23 chilometri orari

scatta un sistema d’allerta – e sufficientemente

economica – i prezzi partono dai 462 euro per

i modelli base, un po’ più lenti e meno accessoriati,

e raggiungono al massimo i due mila euro. Bocs, che

ha aperto una boutique interamente consacrata

all’e-roue al 60 di rue Meslay a Parigi (eroue.fr),

consiglia di non superare i 16 chilometri all’ora.

Almeno finché non si è conquistata una padronanza

simile a quella di Michael J. Fox sullo skate volante.

Nella capitale

francese in tanti

si sono convertiti

al «monociclo»,

perfetto anche per

aree pedonali come

la piazza d’accesso

al Louvre.

P38  style magazine